Terre rinforzate

L'utilizzo di queste moderne tecniche, come soluzione ai problemi di stabilità dei versanti, offre vantaggi sia dal punto di vista tecnico che economico. Infatti, dal connubio tra geosintetici e materiali naturali, si riescono ad ottenere strutture di notevole inclinazione (60°-80°).

Le terre rinforzate trovano applicazioni nei rilevati stradali, ferroviari, stabilizzazione di pendii, opere paramassi, argini fluviali in sostituzioni alle opere di sostegno realizzate in calcestruzzo armato.

Oltre ad inserirsi molto bene nell'ambiente grazie al rinverdimento del fronte dell'opera, le terre rinforzate devono la loro diffusione all’ottima risposta sismica che garantiscono.

A fronte di una rapida posa, esse richiedono tuttavia una accurata e corretta progettazione. Come tutte le opere dell'Ingegneria Civile, sono soggette al rispetto delle normative nazionali e internazionali sulle costruzioni.

GEOSINTEX propone il proprio sistema di montaggio di pendii rinforzati che prevede come rinforzo del terreno l'utilizzo delle geogriglie EDILGRID e come elementi di casseraggio a perdere pannelli in rete elettrosaldata appositamente tagliati e sagomati.
Terre rinforzate