Fondazioni e sottofondi

La fondazione è una parte fondamentale di qualsiasi infrastruttura poiché essa ha il compito di ricevere i carichi applicati e di trasmetterli al suolo.

Rinforzo di terreni con scarsa capacità portante
In alcuni contesti (terreni coesivi o alluvionali) può accadere che il suolo sul quale poggia la fondazione abbia delle caratteristiche scadenti in termini di capacità portante, pertanto è necessario operare degli interventi che consentano alla struttura di sopportare i carichi di progetto previsti, evitando possibili cedimenti.
L’impiego di geotessili tessuti, tipo GEODREN W-PP o GEODREN W-PES, oppure delle geogriglie EDILGRID, consente la risoluzione di questa problematica, grazie alla capacità di questi prodotti di attuare una buona ripartizione dei carichi applicati.
Questi geosintetici sostituiscono la stesura di strati di inerti, con spessori a volte anche piuttosto rilevanti, ottimizzando le lavorazioni in cantiere e riducendo l’impatto ambientale.

Separazione di strati a diversa granulometria
In molte opere come quelle stradali, la struttura di fondazione si realizza mediante la stesura di strati sovrapposti di inerti caratterizzati da diverse granulometrie. Per mantenere intatta la stratificazione, evitando la penetrazione dei materiali più fini all’interno di quelli più grossolani, è buona prassi utilizzare dei geotessili non tessuti come Geodren PPST che creano una separazione ottimale tra strati diversi.

Qualora, oltre alla separazione, sia necessario anche rinforzare la struttura, dando una maggiore capacità portante al pacchetto, si possono utilizzare i geotessili tessuti Geodren W-PP o Geodren W-PES, per utilizzare un unico prodotto che combina le due funzioni richieste.

I nostri progetti per
Fondazioni e sottofondi