Coste e litorali

Molte aree costiere sono soggette a fenomeni di erosione che vanno a modificarne la morfologia, causando spesso una perdita di superficie del territorio emerso e sommerso. Le variazioni sono dovute allo spostamento (in direzione longitudinale o trasversale) dei sedimenti, legato al moto ondoso e alle correnti. Le misure volte a preservare l’ambiente costiero hanno la funzione o di attenuare l’impatto del moto ondoso, oppure di intercettare e contenere il trasporto solido. Nel primo caso vengono previste delle barriere soffolte distaccate, parallele alla linea di costa, che smorzano la violenza delle onde; nel secondo vengono messi in opera i cosiddetti “pennelli”, strutture lineari poste trasversalmente al litorale che intercettano le correnti e impediscono la dispersione verso il largo dei sedimenti.

I geofiltri tessili tubolari SINTEXTUBE, confezionati su misura da GEOSINTEX, costituiscono una valida alternativa alle strutture con massi ciclopici o elementi in cemento, sia per la realizzazione di barriere soffolte, sia per creare il nucleo centrale dei pennelli. I casseri tessili vengono riempiti direttamente con la sabbia presente sul posto, dragata dal fondale, pertanto evitano l’estrazione e la movimentazione di inerti da cava, minimizzando gli impatti ambientali.

I SINTEXTUBE si possono utilizzare anche per la realizzazione di dune artificiali volte alla protezione di strutture o edifici prossimi alla linea di costa, oppure possono essere inseriti in interventi di ingegneria naturalistica.

A corredo possono essere utilizzati anche i SANDBAGS, strutture tessili di dimensioni inferiori, idonei per la realizzazione di zavorre o da impiegare come elementi di riempimento e raccordo tra i SINTEXTUBE.

I nostri progetti per
Coste e litorali