Dewatering di fanghi

La disidratazione dei fanghi provenienti da operazioni di dragaggio, impianti di depurazione, bonifiche o attività estrattive, è un’operazione che consente di ridurne il volume (riduzione del contenuto di acqua) per agevolarne il successivo smaltimento, minimizzando i costi. Le soluzioni più utilizzate sono di due tipi: i sistemi elettromeccanici (centrifughe, filtropresse e nastropresse) o l’essiccamento naturale su dei letti drenanti.

I primi richiedono una manutenzione costante e consumano parecchia energia elettrica; i secondi comportano tempi più lunghi, propagazione di odori e richiedono parecchio spazio (si possono stendere poche decine di cm di fango).

I nostri progetti per
Dewatering di fanghi